Varietà di uva in Italia: il nord-est

Autore: Vincenzo 13/07/2015 0 Commenti Vino e Distillati,

Uve nordest

Con quest’articolo vogliamo aprire una rapida panoramica delle più diffuse qualità di uva presente sul territorio italiano distinguendo in Macro Regioni per comodità di esposizione in quanto spesso alcune uve sono pressoché presenti in tutta Italia. Per ogni tipologia indicheremo caratteristiche tipiche sia degli acini che dei vini che si possono ottenere.

 

Uve Nord-Est
TipoCaratteristiche
Cabernet Francdiffuso principalmente tra Friuli Venezia Giulia e Veneto, si presenta in grappoli piramidali di media grandezza così come gli acini che sono di forma tondeggiante che vanno dal blu al nero. Il vino che si ottiene utilizzano questa qualità d’uva è riconosciuto in tutto il mondo grazie al suo sapore, al profumo ed al colore rosso rubino intenso;
Chardonnayoriginario del Trentino, è in fase di espansione anche in altre zone d’Italia. Presenta grappoli di media grandezza con forma allungata leggermente piramidale. Con queste uve si ottiene un vino fruttato, fine, dal tasso alcolico abbastanza elevato utilizzato anche come base per gli spumanti;
Corvina Veronesecosì come per lo Chardonnay, chi coltiva questa qualità ottiene grappoli di grandezza media dalla forma allungata e piramidale, con acini medi dal colore blu violetto. Dal Corvina si ottiene un vino rosso rubino, armonico, ma che sovente viene utilizzato come base per i vini Valpolicella e Bardolino;
Garganega

offre grappoli grandi e lunghi composti da acini di media grandezza tondeggianti e dal colore giallo dorato. Dotato di un sapore semplice viene utilizzato come base dei vini di Soave;

Malvasia Istriana: Dal grappolo abbastanza grande e cilindrico, è dotato di acini medi e giallastri dai quali si ottiene un sapore aromatico;

Merlotradicato in Veneto, è diffuso ovunque. Offre grappoli medi, compatti e piramidali, con acini anch’essi medi tra il blue il nero dal sapore dolce ed erbaceo. Utilizzano il Merlot si ottiene un vino fine dal colore rosso rubino e dal sapore intenso ed erbaceo;
Pinot GrigioDiffuso particolarmente tra Veneto e Friuli Venezia Giulia, il Pinot Grigio frutta grappoli piccoli, compatti e cilindrici. Il suo acino è medio e tondeggiante, mentre il suo vino è armonico, profumato e leggermente amarognolo con colorazioni che possono andare dal bianco al rosato;
Pinot Neroil suo grappolo è compatto, piccolo e cilindrico con acini medi con colore che va dal blu al nero, i quali offrono un vino profumato, fine, ma anche alcolico e di colore rubino chiaro;
Proseccocon grappoli grandi, allungati e piramidali, offrono acini medi gialli dai quali si possono ottenere due tipi di vino dei quali uno asciutto e l’altro più spumeggiante e amabile;
Schiava Grossacon grappoli grossi, grandi  e acini tondeggianti di colore blu-nero è tipico del Trentino-Alto Adige e consente di ottenere un vino gradevole e profumato di colore rubino chiaro;
Sauvignoncoltivato nel bolognese, il suo grappolo è medio, cilindrico e compatto, con acini medi e verdi. Dalle sue uve si ottiene un vino profumato, fine, alcolico e dal colore giallo chiaro;
Tocai Friulanoi suoi grappoli sono medi e allungati con acini leggermente ovali e di colore giallo dorato. Offre un vino asciutto, armonico, dal sapore leggermente amarognolo, fine, abbastanza alcolico e giallo chiaro.