Maturazione Uva: Quando fare la Vendemmia?

Autore: Vincenzo 17/09/2015 0 Commenti I Nostri Consigli,

Maturazione Uva: Quando fare la Vendemmia?

Guida alla determinazione della Maturazione Uva

 
Per Fare il Vino, di qualità s’intende, passa necessariamente per la selezione di materia prima di qualità. Infatti, come per tutte le lavorazioni, tanto migliore sarà la materia prima, tanto migliore sarà il risultato finale.Maturazione Uva
 
Come scegliere le uve da utilizzare per Produrre Vino?
 
Anzitutto è buona prassi controllare che gli acini non siano intaccati da alcun tipo di malattia, come muffa o marciume, mentre successivamente si dovrà determinare con la massima precisione possibile la Maturazione Uva in modo tale da effettuare la Vendemmia solo quando sarà matura. Sono diversi i fattori che influiscono sulla Maturazione Uva e tra questi vi sono certamente il tipo di terreno, il tipo di coltura, l’andamento climatico, la posizione geografica, ma anche e soprattutto la tipologia di uva presente nel terreno. Determinare con precisione il momento in cui effettuare la vendemmia dipende dalla Maturazione Uva, ma non è cosa facile. Oltre ai fattori appena citati bisognerà fissare un obiettivo e capire che tipo di prodotto si vuole. Infatti se si desidera ottenere un vino dal buon grado alcolico si dovrà ritardare di qualche giorno la vendemmia in modo tale da permettere agli acini di perdere acqua ed aumentare la sua percentuale di contenuto zuccherino. Si tratta di una pratica molto utilizzata nelle Vendemmie che seguono annate fredde e piovose.
 

Maturazione Uva - Rifrattometro

Ma come determinare la Maturazione Uva?
 
 
Anche questa operazione non è facile. Quando l’uva è matura il raspo da verde diventa di colore marrone diventando più legnoso, mentre gli acini vengono via agevolmente lasciando sul pedicello un pennellino ed hanno un sapore più dolce rispetto a quello acre tipico dei frutti non maturi. Ci si potrebbe pertanto basare sullo stato del frutto per determinare la Maturazione Uva, tuttavia esistono anche degli strumenti che fanno da supporto in questa fase, tra questi citiamo il Rifrattometro. Si tratta di un attrezzo a forma di cannocchiale, dotato di un prisma su cui spremere l’acino, in grado effettuare una lettura del frutto se vi si guarda contro luce essendo dotato di scalette graduate. Utile a tale scopo risulta anche il Mostimetro.
Una volta stabilito il contenuto di zucchero dell’uva è possibile capire il grado di Maturazione Uva ed effettuare una previsione sul grado alcolico che avrà il vino a fine lavorazione (questi strumenti sono solitamente forniti con una tabella in grado di aiutarci in questa determinazione.