Come fare l'olio d'olivo in casa

Autore: RobertO 22/04/2014 0 Commenti Ricette,

Fare l'olio a casa? tutto è possibile! Qui di seguito proporremo una piccola guida rivolta soprattutto ai piccoli produttori, a quelli cioè che in possesso di poche piante d’ulivo, vogliono evitare i costi della molitura presso un qualsiasi frantoio. Esistono anche macchinari adatti a questo utilizzo come i mini-frantoi, tuttavia dato gli elevati costi si adattano meglio a grandi produzioni.

Il procedimento che segue viene suggerito per produzioni non superiori ai 70-80 kg di olive (si tenga presente che con un ora di lavoro da circa 4 kg di olive si otterranno 400ml di olio), ed è fattibile tranquillamente in casa con mezzi che i più possono facilmente reperire, quali:

Per prima cosa occorre lavare le olive raccolte sotto dell’acqua corrente in modo tale da ottenere un lavaggio ottimale, poi si inseriranno nel Robot da cucina azionandolo a velocità massima per circa 10 secondi e lasciando gramolare a velocità minima per circa 20 minuti alla minima temperatura possibile. Dalla frantumazione delle olive si otterrà una pasta oleosa che dovrà essere adagiata sul sacco di juta neutro precedentemente immerso in acqua calda per essere inserito nel torchio per olio (torchietto premitutto in acciaio inox) per la premitura che durerà in prima fase 15 minuti, dopodiché sarà necessario agire sul torchio per olio ogni 5 minuti per aumentare la pressione, raccogliendo in un contenitore il liquido che fuoriesce dallo stesso. Tale liquido dev’essere lasciato a riposare fino a quando l’acqua e l’olio si separano a causa della diversa densità. A questo punto, con un qualsiasi cucchiaio da cucina, si raccoglierà l’olio emerso.