4 semplici regole per migliorare la qualità del vino

Autore: Vincenzo 18/12/2014 0 Commenti I Nostri Consigli,

Sai bene come conservare il vino nella tua cantina? Poche semplici regole possono aiutarti ad ottenere un vino migliore.
Spesse volte sono i piccoli dettagli a fare la differenza, pertanto bisogna prestare alla fase di conservazione del vino la stessa attenzione che si mette nelle fasi di lavorazione. Questo per evitare di rovinare l'accuratezza del lavoro fatto in precedenza.

  1. Bottiglie in orizzontale. Tra i primi accorgimenti da adottare nel conservare il vino bisogna fare attenzione a porre le bottiglie in posizione orizzontale. E’ buona norma evitare di tenerle “in piedi” in quanto la posizione orizzontale consente il contatto tra il vino e il tappo in modo tale che quest’ultimo resti sempre umido;
     
  2. Evita luce e calore! Se non in cantina, è fondamentale trovare un luogo che risulti fresco, asciutto e lontano da fonti di luce e calore;
     
  3. Non conservare insieme ai cibi! Il vino infatti tende ad assorbire gli odori. Pertanto evita di conservarlo insieme a salumi, formaggi o altri alimenti che potrebbero trovarsi in cantina;
     
  4. Mantieni l’ordine in cantina. Tieni il luogo di conservazione del vino pulito ed ordinato. Oltre alle operazioni di manutenzione (es. rimozione di muffe), è utile anche uno stoccaggio adeguato delle diverse qualità. Infatti, solitamente per praticità e conservabilità si usa stoccare(dal basso verso l’alto) Champagne e spumanti, vini bianchi secchi, vini bianchi dolci, rosati, quindi vini rossi giovani e infine quelli invecchiati.
     

Si tratta di piccoli accorgimenti che possono determinare una qualità finale maggiore. Se hai trovato interessanti questi suggerimenti clicca su mi piace e condividi!