Agricoltura biologica: Cos'è?

Autore: Vincenzo 23/04/2015 0 Commenti Varie,

Quest’articolo costituisce il primo di una serie in cui cercheremo di fornire le informazioni necessarie per produrre del vino buono che possa anche definirsi biologico, cioè ottenuto coltivando secondo i dettami tipici dell’agricoltura biologica nel rispetto dei requisiti stabiliti dalle competenti associazioni europee e nazionali.

Tuttavia, prima di addentrarci in un discorso più pratico, volto alla produzione del vino occorre definire alcuni concetti di base, quindi anzitutto capire cos’è l’agricoltura biologica! Bisogna dire che per sua natura l’agricoltura è biologica, soprattutto se si considera il termine nel suo significato letterale, tuttavia nei decenni scorsi si è affermata un tipo di agricoltura che faceva ampio ricorso a prodotti derivanti dall’industria chimica, questo per combattere le malattie delle piante, ma anche per consentire uno sfruttamento più intensivo dei terreni ed aumentarne quindi la produttività. Tutto ciò premesso, possiamo affermare che l’agricoltura biologica si pone in netta contrapposizione rispetto a questa metodologia di produzione, essa infatti cerca di realizzare un tipo di agricoltura naturale che tenga adeguatamente in considerazione i delicati equilibri della campagna.

Uno dei primi paesi in cui nacque l’idea di questo tipo di agricoltura è l’Inghilterra dove nei primi anni del ‘900 sir Albert Howard affermava l’importanza della concimazione organica dei terreni, idea che successivamente si estese al resto d’Europa. Tuttavia si utilizza il termine agricoltura biologica per la prima volta nel 1959 all’accademia di Francia dal professor Lemaire, utilizzato in gran parte del continente. A tal proposito la CEE stabilì le denominazioni di questo tipo di agricoltura in ogni stato membro e affermò che ancor più importante sarebbe stato mettere l’accento sugli errori prodotti dall’eccessivo utilizzo dei prodotti chimici, non rinnegando tuttavia la possibilità di utilizzare alcune tecniche fornite dalla scienza che migliorano indubbiamente l’agricoltura moderna. Nello specifico, trattando di vino la legislazione non prevede che si parli di vino biologico, ma di vino proveniente da agricoltura biologica.

Nei prossimi articoli si tratterà delle fasi della vinificazione inseriti sempre nell’ottica di un tipo di agricoltura mirata dove il controllo sugli additivi risulta massimale.

 

Fonte: Fare Vino e Distillati, Giunti editore